13 marzo: 9 anni con papa Francesco

Una selezione di pubblicazioni di e su papa Francesco

07 Marzo 2022

Il 13 marzo 2013 papa Francesco salutava i fedeli di piazza San Pietro per la prima volta da papa.

Per celebrare questo anniversario e per ripercorrere alcune importanti tappe del suo pontificato, abbiamo raccolto una selezione di suoi documenti e titoli da noi editi.

A partire dal nuovissimo COSÌ SEI NATO
Un libro magnificamente illustrato, contenente frasi e pensieri di papa Bergoglio sulla nascita e sulla famiglia.

LE CHIAVI DELLA PACE
Guardare dentro il viaggio di Francesco in Iraq nel 2021 per andare alle radici della pace, proprio in una terra così tormentata

CRESCERE NELL’AMICIZIA CON GESÙ
Particolarmente pensato per i ragazzi che si stanno preparando a ricevere la cresima e la comunione, i loro educatori, catechisti e genitori.
Papa Francesco vuole indicare una strada percorribile oggi alle giovanissime generazioni, per mostrare che una vita cristiana “riuscita” è possibile e desiderabile.

PAROLE D’AMORE
Una serie di frasi e pensieri di papa Bergoglio sul tema dell’amore coniugale.
Ispirato all’enciclica “Amoris laetitia”, questo libretto è un agile strumento di riflessione e preghiera.

E NON POSSIAMO DIMENTICARE LE SUE ENCICLICHE ED ESORTAZIONI APOSTOLICHE:
LAUDATO SI’
Lettera enciclica sulla cura della casa comune

AMORIS LAETITIA
Esortazione apostolica postsinodale sull’amore nella famiglia

CHRISTUS VIVIT
Esortazione apostolica post-sinodale del Santo Padre Francesco ai giovani e a tutto il popolo di Dio

(Foto SIR/Marco Calvarese)

Libro collegato

Papa Francesco (Jorge Mario Bergoglio)
IPL

 14,15

Un meraviglioso albo illustrato che attraverso le parole di papa Francesco e la magia onirica dei disegni ci parla di nascita, dell’essere amati e del senso più profondo di famiglia. Da sfogliare con i più piccoli, ma anche con i bambini più grandicelli, per fermarsi di fronte alla bellezza di una vita che sboccia, che ci abbraccia e giunge nel mondo prima di noi e attraverso di noi. Un libro cartonato di grande pregio, da regalare per Natale, al battesimo o nelle occasioni importanti della vita di bambini. «È la bellezza di essere amati prima: i figli sono amati prima che arrivino» (Papa Francesco).
Aggiungi al carrello
Falasca Stefania
In Dialogo

 14,25

La visita di papa Francesco in Iraq (5-8 marzo 2021) è stata un momento altamente significativo nel cammino del dialogo interreligioso, un evento che in tanti hanno definito “storico”. Il volume raccoglie gli articoli e gli editoriali pubblicati a firma di Stefania Falasca e Luca Geronico sul quotidiano «Avvenire», offrendo ai lettori la possibilità di conoscere l’Iraq e la sua gente, senza perdere di vista il messaggio che ha voluto portare il Papa: «Siete tutti fratelli». Tutto il viaggio in Iraq è stato significativo. Ogni momento è stato segnato da gesti e parole che lasciano il segno. La visita di Francesco, assieme al Documento sulla fratellanza umana per la pace mondiale e la convivenza comune, siglato il 4 febbraio 2019 ad Abu Dhabi dal Papa e dall’imam al-Tayyeb, e qui pubblicato integralmente, sono delle pietre miliari nel hiavi . Prefazione del cardinale Ayuso Guixot, presidente del Pontificio Consiglio per il dialogo interreligioso. Leggi qui Luca Geronico: nella terra di Abramo… sulle orme di Francesco. Leggi intervista dal sito AC Ambrosiana   https://youtu.be/I1oV-52Qnx8  

«Guardiamo il cielo: esso ci dona un messaggio di unità: l’Altissimo sopra di noi ci invita a non separarci mai dal fratello che sta accanto a noi. Se vogliamo custodire la fraternità, non possiamo perdere di vista il cielo. Noi, discendenza di Abramo e rappresentanti di diverse religioni, sentiamo di avere anzitutto questo ruolo: aiutare i nostri fratelli e sorelle a elevare lo sguardo e la preghiera al cielo. Ecco la vera religiosità: adorare Dio e amare il prossimo. Nel mondo d’oggi, che spesso dimentica l’Altissimo o ne offre un’immagine distorta, i credenti sono chiamati a testimoniare la sua bontà, a mostrare la sua paternità mediante la loro fraternità. Da questo luogo sorgivo di fede, dalla terra del nostro padre Abramo, affermiamo che Dio è misericordioso e che l’offesa più blasfema è profanare il suo nome odiando il fratello. Noi credenti non possiamo tacere quando il terrorismo abusa della religione. La via che il cielo indica al nostro cammino è la via della pace. Non ci sarà pace senza popoli che tendono la mano ad altri popoli. Non ci sarà pace finché gli altri saranno un loro e non un noi.» Papa Francesco

Aggiungi al carrello
Papa Francesco (Jorge Mario Bergoglio)
Centro Ambrosiano

 5,23

Tre segreti per crescere nell’amicizia con Gesù ed essere davvero felici. Papa Francesco è protagonista di un dialogo serrato con i ragazzi, con i loro genitori e i loro catechisti per provare a dare una prospettiva concreta al progetto di una vita cristiana “riuscita” e indicare una strada percorribile oggi alle giovanissime generazioni. Destinatari sono proprio i bambini che si stanno preparando a ricevere la cresima e la comunione, i loro educatori, catechisti e genitori.

Il Papa non manca di fare riferimento alla sua storia concreta, quando racconta dell’importanza della presenza dei nonni nella vita di un bambino, del loro fondamentale ruolo educativo nella prima conoscenza delle preghiere e della vita di Gesù. E poi il valore del gioco nella relazione tra padri e figli, la bellezza dello stare insieme, in famiglia, la domenica dopo la messa, e con gli amici sui campi dell’oratorio.

Ma Francesco non si accontenta di incoraggiare e suggerire “ricette”: entra con un affondo preciso al cuore della questione educativa, spendendo parole molto chiare e forti (rivolte in questo caso ai “grandi”) sulla necessità di tenere sempre insieme testa, mani e cuore nel prendersi cura della vita dei figli. Dice il Papa: «Io consiglieri un’educazione basata sul pensare sentire fare, cioè un’educazione con l’intelletto, con il cuore e con le mani, i tre linguaggi. Educare all’armonia dei tre linguaggi

icona-scheda-anteprima
Aggiungi al carrello
Papa Francesco (Jorge Mario Bergoglio)
Centro Ambrosiano

 12,26

Al cuore del suo insegnamento sulla vita coniugale e familiare papa Francesco pone l’amore. All’«amore nella famiglia», infatti, egli dedica l’Esortazione apostolica post-sinodale Amoris Lætitia, fissandone il baricentro nei due capitoli riguardanti l’«amore nel matrimonio» (capitolo 4) «che diventa fecondo» (capitolo 5).

Consapevole degli equivoci che sorgono sull’amore, soprattutto tra uomini e donne, Francesco mira a scorgere l’«amore vero», cui, oggi ancora, segretamente aspirano i cuori della donna e dell’uomo, ma che, oggi soprattutto, l’uomo e la donna spesso si rassegnano a crederlo solo un sogno, bello e impossibile.

«L’amore supera le peggiori barriere. Se accettiamo che l’amore di Dio è senza condizioni, che l’affetto del Padre non si deve comprare né pagare, allora potremo amare al di là di tutto, perdonare gli altri anche quando sono stati ingiusti con noi Papa Francesco

icona-scheda-anteprima

Aggiungi al carrello
Papa Francesco (Jorge Mario Bergoglio)
Centro Ambrosiano

 2,28

Enciclica di papa Francesco dedicata alla cura della “casa comune”. (altro…)

Aggiungi al carrello
Papa Francesco (Jorge Mario Bergoglio)
Centro Ambrosiano

 2,76

Le parole del Papa sulla famiglia alla luce dei due Sinodi dei Vescovi del 2014 e del 2015. La presa di posizione del Pontefice sulle questioni più delicate che riguardano gli sposi, l'educazione dei figli, le situazioni di separazione e divorzio. Un documento che determinerà la pastorale familiare della Chiesa per i prossimi anni. Un volume indispensabile per i gruppi di catechesi e di sostegno alle famiglie.
Aggiungi al carrello
Papa Francesco (Jorge Mario Bergoglio)
Centro Ambrosiano

 2,76

Dopo il sinodo dei vescovi sui giovani, il Santo Padre offre una sua esortazione apostolica per indicare le linee teologiche e spirituali per l’apostolato e la pastorale giovanile nell’oggi della Chiesa e del mondo.

«Giovani, non siate auto parcheggiate, lasciate piuttosto sbocciare i sogni e prendete decisioni. Rischiate, anche se sbaglierete. Non sopravvivete con l’anima anestetizzata e non guardate il mondo come se foste turisti. Fatevi sentire! Scacciate le paure che vi paralizzano, per non diventare giovani mummificati. Vivete! Datevi al meglio della vita! Aprite le porte della gabbia e volate via! Per favore, non andate in pensione prima del tempo.» (n. 143)

Aggiungi al carrello

La nostra newsletter

Rimani sempre aggiornato non perderti le nostre ultime novità e promozioni speciali!