Il quinto volume dell’Opera omnia di Giovanni Moioli raccoglie i contributi del teologo milanese sui temi del matrimonio e della verginità, pubblicati nell’arco di quindici anni, dal 1963 al 1978.

Alcuni di essi trattano dell’una o dell’altra delle due polarità fondamentali della vita cristiana adulta, ma l’originalità del pensiero di Moioli affiora sul piano del loro reciproco rapporto. Dapprima egli si misura con il problema della loro confrontabilità, per approdare nello stadio più maturo della sua riflessione all’intuizione della fecondità della loro intrinseca correlazione, in quanto entrambe le “vocazioni” sembrano necessarie per dire il riferimento all’assoluto del Regno di Dio e per esprimere integralmente il mistero dell’uomo.

La teologia e la spiritualità di questi due doni di grazia è stata delineata da Moioli analizzando con serietà e rigore intellettuale l’affermazione tradizionale della superiorità dello stato verginale e riscattando la teologia del matrimonio dei suoi anni da non poche incertezze e acerbità.

L’orizzonte ecclesiologico e il comune riferimento alla radice battesimale assumono agli occhi di Moioli la qualità di piste di approfondimento più promettenti per l’indagine teologica su matrimonio e verginità. Anche questa ricerca è condotta costantemente nella prospettiva metodologica dell’esperienza cristiana che Moioli purifica da accezioni intimistiche e disincarnate, e sottrae a una riduzione semplicemente descrittiva e psicologistica.

Piano dell’Opera omnia di Giovanni Moioli:

I. La teologia spirituale *
II. Guida allo studio teologico della spiritualità cristiana
III. La “figura” del cristiano
IV. Preghiera, mistica e liturgia *
V. Matrimonio e verginità *
VI. Santità e forme di vita cristiana
VII. Scritti sul prete
VIII. Figure cristiane nella storia
IX. Cristologia. Studi
X. Cristologia. Momento storico
XI. Cristologia. Proposta sistematica *
XII. Teologia sistematica. Studi
XIII. Il quarto sacramento. Note introduttive
XIV. L’Escatologico cristiano. Proposta sistematica *
XV. Indici

* volumi già pubblicati

GIOVANNI MOIOLI, nato a Vimercate (MB) il 4 maggio 1931, viene ordinato sacerdote il 27 giugno 1954 dal cardinale Ildefonso Schuster. Nel 1958 si laurea in teologia, presso la Pontificia Università Gregoriana (Roma), con una tesi su La devozione berulliana al Verbo Incarnato. Nel 1961 inizia a insegnare teologia spirituale e, l’anno successivo, teologia sistematica presso il Seminario di Venegono Inferiore (VA). A partire dal 1969 assume i due insegnamenti anche presso la Facoltà teologica dell’Italia settentrionale (Milano) dove, nel 1974, viene nominato docente ordinario. Muore a Vimercate il 6 ottobre 1984.