Ci siamo quasi alla beatificazione di Carlo Acutis, ragazzo cresciuto nella nostra diocesi, appassionato di computer e di tecnologia come tanti altri coetanei, ma con un’altra passione che ha coltivato fin da piccolo: l’amore per Gesù.

Carlo è un esempio per tutti i ragazzi e il 10 ottobre diventa beato!
Conoscilo meglio acquistando qui il nostro libretto CARLO ACUTIS illustrato da Bruno Dolif.

Parla Antonia Salzano, madre del ragazzo devoto alla Vergine e all’Eucaristia, morto a 15 anni per una leucemia fulminante, presto beato: «Ha messo sempre Dio al centro delle sue giornate»

Morto a soli 15 anni a causa di una leucemia fulminante, ha offerto una singolare testimonianza di fede. Avviato l’iter canonico della causa di beatificazione

I giovani possono trovare in lui un esempio di vita. Per la sua passione per la Rete è stato proposto come patrono di Internet