9788868942960

Benedire la vita – La famiglia cammina verso il Natale è il titolo del libretto edito da Centro Ambrosiano (32 pagine, euro 0,45) che le parrocchie possono prenotare e personalizzare gratuitamente per farne dono alle famiglie. Prenotazioni presso tutte le librerie cattoliche e presso l’editore, al numero 02/67131639.

  • Di seguito alcuni passi della lettera scritta dall’Arcivescovo mons. Mario Delpini.

La benedizione di Dio non ha niente del rito magico dello scongiuro. Chi riceve la benedizione di Dio si anima a quella decisione buona, a quel riprendere con coraggio le cose lasciate incompiute, a quel ricostruire i rapporti che si sono raffreddati o spezzati, a quell’insistere nella confidenza e nel sorriso che sono i segni che il Regno di Dio è vicino.

Le comunità cristiane e in particolare i preti, i diaconi, le religiose e i religiosi, i laici incaricati sono i collaboratori indispensabili perché nessuno si senta escluso dalla benedizione di Dio. Per questo affido questa proposta di esercizi, quasi di esempi, perché la benedizione di Dio renda feconda ogni vita e ogni vita sia benedetta.

  • L’esercizio per la vita benedetta di nonna Elisa
  • L’esercizio per la vita benedetta dei ragazzi del quarto piano
  • L’esercizio per la vita benedetta della signora Savina
  • L’esercizio per la vita benedetta di Matteo
  • L’esercizio per la vita benedetta di Shenouda

Dio continua a benedire le persone e le famiglie, le case e i lavori, i sogni e le feste. Dio continua a effondere la sua benedizione per consolare le lacrime, per seminare speranza nella desolazione, per manifestare la sua presenza nella solitudine, per promettere vita eterna anche quando la morte sembra invincibile. Dio continua a benedire.

La sua benedizione bussa discreta a ogni porta. Entra nella vita e nella casa per la porta della preghiera. La vita troppo indaffarata, troppo rumorosa, troppo superficiale, troppo arrabbiata, troppo gaudente può rischiare di non accorgersi che la benedizione di Dio sta alla porta, in attesa di essere accolta. Un po’ di silenzio, un po’ di preghiera, un po’ di umiltà. Trovo sorprendente come sia facile e desiderato sperimentare la benedizione di Dio. È l’augurio e la preghiera con cui accompagno queste pagine: sono nomi e storie ordinarie, sono gesti minimi, sono esercizi semplici. Sono pagine appena cominciate. Chi sa quante se ne devono aggiungere per dire la verità del nostro vivere! Siamo benedetti da Dio e siamo capaci, lieti, fieri di diventare benedizione per chi vive vicino a noi. Siate tutti benedetti, nel nome del Padre, del Figlio, dello Spirito Santo. Amen

Lettere di Natale mons. Delpini